Due giornate di cultura e divertimento al Castello di San Giorgio

Pubblicato il

L'evento organizzato per celebrare il bicentenario della decifrazione dei geroglifici di J.F. Champollion e del centenario della scoperta della KV62 di Howard Carter


In occasione delle celebrazioni del bicentenario della decifrazione dei geroglifici di J.F. Champollion e del centenario della scoperta della KV62 di Howard Carter, il Museo Archeologico del Castello di San Giorgio in collaborazione con il Centro Studi Champollion, presentano due giornate di studio e laboratori dedicati alla celebrazione di questi due grandi eventi.



“In occasione dei duecento anni dalla decifrazione dei geroglifici, il Castello San Giorgio organizza due giornate di cultura e divertimento – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – saranno infatti ospiti l’egittologo di fama internazionale Cavillier – Direttore del Centro Champollion e Marco Rolandi, papirologo , che offriranno un approfondimento sui due anniversari dalla scoperta di reperti archeologici fondamentali quali la Stele di Rosetta e Tutankhamon. Il giorno dopo, invece, ci sarà una giornata dedicata alla scrittura degli antichi egizi sia per grandi sia per piccini. Un altro weekend in cui il Castello sarà protagonista indiscusso di promozione di cultura”


Nel passato si credeva che i geroglifici fossero soltanto dei simboli e che non esprimessero suoni, fino al momento in cui il giovane Jean Francois Champollion, superando invidie e pregiudizi, arrivò alla scoperta che ha liberato l’Egitto faraonico dalla zona d’ombra e dai miti che lo avvolgevano.

“Cose meravigliose…” così Howard Carter inizia la descrizione dello spettacolo che si mostrò ai suoi occhi dopo aver praticato l’apertura nel muro della tomba di Tutankhamon nella Valle dei re: era la prima volta che si scopriva una tomba di un faraone pressoché intatta con il suo ricchissimo corredo. Un evento epocale che verrà ripercorso nelle sue tappe fondamentali.


Venerdì 2 dicembre, ore 17:00, presso il Museo Etnografico, si terrà la conferenza “La Stele di Rosetta e Tutankhamon. Due anniversari di scoperte archeologiche” dove interverranno Giacomo Cavillier, egittologo e Direttore del Centro Champollion e Marco Rolandi, papirologo.

Il prof. Cavillier, che da anni collabora con il Museo del Castello con seminari e conferenze, ha all’attivo numerosi progetti di ricerca in Egitto e Sudan ed è autore di numerosi testi sull’egittologia. L’ingresso sarà gratuito fino ad esaurimento posti.

Sabato 3 dicembre, ore 16:00, presso il Museo del Castello San Giorgio, si potrà partecipare a “Scribiamo geroglifico. Laboratori di scrittura su papiro per bambini e adulti” durante i quali sarà possibile provare a scrivere in geroglifico su fogli di papiro, usando gli antichi strumenti tipici della figura dello scriba. La prenotazione obbligatoria ed il costo è di € 3,50

spot_img

PRIMA PAGINA

spot_img

ARTICOLI CORRELATI

Spi Cgil e Uilp Uil: “Emergenza posti letto nelle Rsa spezzine”

Le richieste dei sindacati per alleggerire i disagi delle famiglie

Benessere le imprese di Confartigianato al Cosmoprof di Bologna

Cosmoprof si conferma quale osservatorio mondiale dell'evoluzione del comparto cosmetico

Furto all’Ospedale Sant’Andrea: rubati portafogli e oggetti personali, denunciato 32enne

L'uomo è stato individuato grazie alle telecamere di sicurezza