Trovati in possesso di carte d’identità romene false: arrestati due uomini

Pubblicato il

I due uomini sono stati controllati dai Carabinieri e le carte d'identità fornite hanno destato subito sospetti.

Ieri mattina, a Pitelli, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia della Spezia sono intervenuti presso un bar a seguito delle segnalazioni del titolare e di alcuni avventori, infastiditi dall’atteggiamento molesto di due uomini stranieri, apparentemente in preda ai fumi dell’alcool.

Arrivati sul posto, i militari hanno individuato i due e li hanno sottoposti a controllo, chiedendo loro i documenti. Gli stranieri hanno esibito delle carte di identità romene che però hanno destato nei Carabinieri il sospetto che fossero false, sospetto avvalorato dal fatto che i possessori non erano in grado di esprimersi in romeno. I due, un 25enne ed un 30enne originari dell’est Europa, sono stati così accompagnati in caserma e sottoposti a fotosegnalamento, mentre i documenti sono stati accuratamente verificati.
Tramite un centro di cooperazione internazionale di polizia con sede in Austria, è stata verificata in breve tempo l’inesistenza in Romania di persone le generalità fornite e gli estremi identificativi dei documenti sono risultati inesistenti.

Inoltre alcuni requisiti tipografici, verificati anche sottoponendo le carte di identità a illuminazione con lampada UV, hanno evidenziato palesi segni di contraffazione, con varie difformità rispetto agli originali, le cui caratteristiche sono consultabili presso banche dati in uso alle forze di polizia. Alla i due fermati sono risultati essere di nazionalità moldava, cittadinanza che non dà libero accesso alla circolazione in ambito Schengen. Il sospetto è quindi che per poter liberamente circolare e lavorare in ambito comunitario i due si fossero procurati quei documenti falsi, che sono stati sottoposti a sequestro.

Il possesso di documenti di identità falsi validi per l’espatrio costituisce però reato per il quale è previsto l’arresto obbligatorio in flagranza. I due sono stati così arrestati e, dopo aver trascorso la notte in camera di sicurezza in caserma, sono comparsi stamattina in Tribunale davanti al Giudice, che ha convalidato l’arresto.
Sono in corso ulteriori indagini per verificare che utilizzo sia stato fatto dei documenti sequestrati.

spot_img

PRIMA PAGINA

Le pagelle di Spezia-Salernitana: si sblocca Shomurodov

Le pagelle di Spezia Salernitana: finalmente Shomurodov! Benissimo Maldini e Ampadu, disastro Caldara.
spot_img

ARTICOLI CORRELATI

Le pagelle di Spezia-Salernitana: si sblocca Shomurodov

Le pagelle di Spezia Salernitana: finalmente Shomurodov! Benissimo Maldini e Ampadu, disastro Caldara.

Pareggio tra Spezia e Salernitana: aquilotti sfortunati nel finale

La vittoria viene negata dalla traversa colpita da Maldini e dal palo di Ekdal. Finisce 1-1 al Picco, gli aquilotti allungano sul Verona e vanno a più 6 dalla zona retrocessione.

Spezia-Salernitana: Kovalenko e Shomurodov titolari

La formazione scelta da mister Semplici per affrontare la Salernitana

Vacanze pasquali: nella provincia spezzina hotel e alberghi prenotati al 90%

I risultati della ricerca realizzata per Federalberghi da Acs Marketing Solutions